12 Maggio 2021, 06:05:43

Mostra messaggi

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i messaggi inviati da questo utente. Nota: puoi vedere solo i messaggi inviati nelle aree dove hai l'accesso.

Discussioni - BrunoB

1941
...renderizzati da un tizio che lavora in Epic, così, per sfizio nel tempo libero.

Guile:

Altro qui: http://www.pseudo-pod.com/temp/Guile/guile.htm

Haggar:

Altro qui: http://www.pseudo-pod.com/temp/Haggar/haggar.htm
1942
Amisci vi segnalo questa serie di video appena scoperta, sono GENIALI. Il tizio recensisce giochi con uno stile che pare una sega di Luigi Marrone sotto steroidi e con un +1.000 di autoconsapevolezza.

Per dire, in Dynamite Cop riflette sul protagonista: "magari era entrato in polizia cercando di fare una differenza, di fare il bene, ma poi la durezza della realtà l'ha portato ad essere un violento..."



Per Virtua Tennis 2 si sofferma sulla carriera di uno dei tennisti nel gioco: "oggi nella realtà lui si è ritirato, ma i suoi sogni continuano a vivere nel gioco..."



E poi c'è quella di Little Computer People, che è un mindfuck completo e vi manderà nella depressione più buia (non scherzo):



Tutti i video della serie:
https://www.youtube.com/playlist?list=PL0oXSP4rrljRjXa7rR0ocnmQiv4K5pYck

Fonte:
https://plus.google.com/114839681608732960487/posts/5m4ZGFEBQAE
1943


La novità sarà che il tutto sarà molto più "social", con la creazione di un vero e proprio Instagram per i disegni, dove si potranno seguire i propri artisti preferiti (aspettiamo quindi che Mirco ci comunichi il suo nick).

Vi lascio con un mio capolavoro dei tempi di quando ancora ci giocavo:

1944
Hopla:



Notate come usa il touch senza cambiare impugnatura: un nuovo sistema di controllo per gli FPS (usando il touch invece dello stick destro per spostare la visuale)?

Tasto share sempre più protagonista.

Fonte:
http://www.edge-online.com/news/sony-developers-talk-dualshock-4/
1945
Interessante articolo su Rock Paper Shotgun, a proposito di come la tattica del silenzio stampa funzioni alla grande per i publisher: http://www.rockpapershotgun.com/2013/04/22/the-power-of-silence-why-the-simcity-story-went-away/, ripreso pure da Jim Sterling su Destructoid: http://www.destructoid.com/simcity-colonial-marines-and-the-silence-252259.phtml

In pratica quello che John Walker prima, e Jim Sterling poi, dicono, è che in caso di disastri come SimCity o Aliens: Colonial Marines, al publisher basta chiudersi in silenzio stampa: i giornalisti allora o non hanno più niente da scrivere, oppure passano dalla parte del torto facendo la figura degli "ossessionati".

Quando poi passa un po' di tempo (e le vendite del day one sono state fatte), i publisher possono tornare a parlare (ovviamente in termini positivi) dei loro prodotti, e magari sbeffeggiare pure chi in passato li aveva criticati.

Anche il pubblico ovviamente è altamente manipolabile, dato che non appena passa il primo momento di internet rage, subito vuole passare ad altro, e dice ai giornalisti che insistono "di occuparsi piuttosto di videogiochi".
1946
Cazzeggiume / Baffi
22 Aprile 2013, 20:06:37
Cari amici,
volevo notificarvi che sabato mi sono fatto la barba, ma ho lasciato i baffi.

Motivi:





ma soprattutto



e poi vedete come si rimorchia alla grande:

1947
News & riflessioni / Free Playing #33
21 Aprile 2013, 23:36:17
In questa puntata parliamo di tante cose, ma soprattutto dei prodotti per l'igiene che usano i ragazzi di oggi. Nel mezzo qualche news ormai vecchia, e qualche mail non più nuova, ma invecchiata bene. Free Playing, il podcast che differisce in differita! [iTunes | YouTube | Link diretto | Feed RSS]

[0:00:00] Intro, perché la volgarità non ci appartiene (link)
[0:03:17] Scalfari e il gioco della distruzione dell'universo di Casaleggio (link, link)
[0:15:16] John Riccitiello lascia Electronic Arts (link)
[0:18:58] Le rubriche nuove, le questioni vecchie, e le domande classiche (Andrea Vena)
[1:11:19] Mario Merola contro l'Uomo Tigre, i prof di Davide, ed il mitico Vincenzo Monti (TheSlaveX)
[1:28:57] Saluto alla chat
[1:29:26] Extra Credits
[1:30:01] Tutti i dischi di Samuele Bersani dopo Caramella smog
[1:32:39] Joe Barbieri - In parole povere (Amazon)
[1:35:08] Lo sceneggiato radiofonico di Davide
[1:35:31] Ridiculous Fishing
[1:46:48] Face Noir (link)
[1:58:42] Glob (link)
[2:07:35] The Voice of Italy (link)
[2:11:24] Outro

Divagazioni più o meno degne di nota:

[0:09:43] Le analisi politiche di Uriel Fanelli (link)
[0:21:21] Le segnalazioni di Desmondo
[2:01:15] Parenti serpenti (Amazon)

Hanno partecipato Bruno #brunodinoi Barbera (blog, sito, sito, Twitter), Simone #ilsaggiosimone Andreozzi (blog, sito, sito, sito, Twitter), Davide #miticodavide Alexandro Fiandra (podcast, blog, blog, sito, YouTube, Twitter), e l'amicone Aurelio #auronemaglione Maglione (sito, sito, Twitter). L'interstiziale Gabbre (blog, Twitter, Google+) era in chat, ed il manoscrivente Fabio Di Felice (blog, sito, Twitter) era come sempre nei nostri cuori.

Un saluto anche agli amici che ci hanno seguito in diretta: Matteo Beconcini (YouTube), Andrea "The Benso" Vena (Twitter), andmind, Mirco Pierfederici (sito), Ctekcop, fapo8, Luke, styx, eugenio/beppeg/riccietto, Desmondo, Lorenzo Marsicano, mrKaizen (blog), TheSlaveX, e sonountaleban.

Ricordate di scriverci numerosi [email protected]: i vostri dubbi e le vostre domande troveranno saggia risposta nella posta del cuore di Simone. E non dimenticate di seguite il nostro nuovissimo fantasticissimo forum!

Per ascoltare l'episodio:
iTunes
YouTube
Link diretto
Feed RSS

Volete supportarci? Piaceteci e fateci piacere su Facebook, cerchiateci e fateci cerchiare su Google+, cinguettateci e fateci cinguettare su Twitter e, ovviamente, recensiteci, cinquestellateci e seguiteci su iTunes! E se siete ricchi sfondati, supportateci comprandovi il super libro di Fabio Di Felice su Amazon e le magliette fashion di The Indie Shelter!
1948
Una cosa che m'è venuta in mente sentendo parlare di BioShock Infinite (che ha un protagonista parlante, a quanto ne so): ma secondo voi come protagonista muto funziona di più il Gordon Freeman di Half-Life, o la Chell di Portal?

Secondo me a livello d'immedesimazione funziona di più Chell, perché di lei in pratica non si sa niente di niente, e anche gli altri personaggi con cui interagisce, alla fine, non sanno niente di lei. Gordon invece è vero che non spiccica parola, ma comunque viene costantemente definito dal modo in cui gli altri si rapportano con lui ("ah tu sei Gordon Freeman, il temibile pirata...").

Quindi in Portal forse c'è anche maggiormente la spinta a esplorare il mondo di gioco, a sentirsi come se si stesse spiando dal buco della serratura, proprio perché si è questo personaggio indefinito che è un corpo estraneo, così come il giocatore stesso è un corpo estraneo rispetto al mondo digitale del gioco.

In Half-Life invece, per quanto ci si immedesimi, si rimane sempre quel protagonista, che in fondo deve fare quelle cose, e quindi non si può mai essere davvero "sé stessi".

E niente, tutto qua. Magari ne parliamo nel podcast martedì, assieme al Sommo!
1949
Visto che c'è la sezione per le domande dei lettori, ne approfitto per metterci dentro pure questa domanda audio che ci ha inviato fazfra AKA littlexaus in quel del 23 di marzo, e che poi per motivi vari non abbiamo mai usato.

La trovate qui:
https://dl.dropboxusercontent.com/u/787990/Free_Playing/Varie/domanda.mp3

Ricchi premi per chi riesce a decifrarla!  ;D
1950
Dalle news che avevo letto distrattamente in giro avevo capito che si trattasse di chissà che progettissimo segreto poi cannato, stile Commodore 65 o chipset AAA per Amiga.

In realtà leggendo la fonte originale si capisce che Pluto era un molto più banale Saturn con modem integrato.

Foto:







Ne esisterebbero solo due prototipi al mondo: uno è nelle mani del tipo che l'ha svelato nel forum linkato qui sopra, un altro se lo sarebbe beccato un lettore di Destructoid pagandolo 1$ ad un mercatino delle pulci.

Il tizio di Destructmerda ci ha anche fatto un video:



Fonte:
http://www.theverge.com/2013/4/17/4237504/sega-pluto-prototype-console-surfaces-online
1951
Ci scrive ninokuni in email:

CitazioneCiao amici cari, ho uno spunto di riflessione che vorrei approfondiste:
ma quando hai la console che vende di più al mondo (3DS) un'azienda
(Nintendo), pensate che, tra tutte quelle del mercato, possa preoccuparsi di
meno?
Come vedete, quindi, la situazione economica di Nintendo Merda?
1952
Teaser trailer live action:



Pare tanto Silent Hill, c'è pure PyramidBoxhead... cmq dai m'ispira.

[UPDATE]

IGN ha pubblicato po' di screen e concept art del gioco, qui sotto vi posto un in-game, gli altri sono qui: http://it.ign.com/immagini/150780/xbox-360/the-evil-within/gallery



La press release giapponese tradotta dai tipi di NeoGAF (http://www.neogaf.com/forum/showthread.php?t=543141):

CitazioneSo been working on the Japanese press release with a Japanese friend. The details pulled from it:

-The game stars a man named Sebastian and his partner, who go to investigate the scene of a mass murder, but where a mysterious force is at work. Sebastian watches as more and more of the police force get killed before his eyes, and is attacked and knocked out. When he comes too, he must fight a world where monsters roam free and death and insanity live side-by-side. He will face unimaginable horrors where he must fight for his own survival. To discover the truth behind the force that lurks here, Sebastian must embark on a journey brimming with horror.

-Uses the ID Tech 5 engine. They say they are taking the engine a step further than it has ever been used and are utilizing a state-of-the-art lighting engine and a much more powered-up version of the engine than any game to date has used.

-Game is trying to strike a balance between horror and action, but in the sense that one should be desperately struggling to survive and facing scenarios of unimaginable horror. They say they want to redefine horror, and seem to be going for a more difficult and intense experience.

-The game promises to have limited resources and be full of puzzles and traps. They want to fill the player with anguish, tension, and anxiety and send them off the deep end.

-They make a focus that enemies can easily kill the player, you'll have to be cunning and evasive to survive in these harsh conditions. You also can utilize traps enemies set-up for you on them instead.

-It seems the player can experience random distortions that can happen in any area at any time, which changes anything from enemies, doors, walls, objects, or the like into terrifying nightmares that our character sees. These are random and change in real-time as well, it seems.

-They finish off saying that they want the game to start strong and continue with a growing feel of insecurity to grow as the game goes on. They also mention the game will have an in-depth world, and that you're being hunted by something mysterious and dark.
1954
Capcom dice basta agli studi occidentali, perché abbassano la qualità, e ha chiuso tutti i progetti che erano in sviluppo a ovest di Yokohama.

La strategia prossima ventura sarà: più DLC (perché adesso ne fa uscire pochi), e maggior insistenza sul digitale.

Nel frattempo, le previsioni per i profitti del 2013 sono state dimezzate.

http://www.eurogamer.it/articles/2013-04-18-news-videogiochi-capcom-la-qualita-sta-risentendo-di-un-eccessivo-outsourcing
1955
News & riflessioni / Papo & Yo su Steam
18 Aprile 2013, 20:14:59
La prova indiscutibile:



Costo:
10,99€ (9,89€ in offerta per oggi)

Link:
http://store.steampowered.com/app/227080/

Chi se lo piglia? Io resisto perché non ammetto l'ennesimo day one messo lì a fare la muffa, ho promesso di smettere!  :-X
1956
Torniamo a parlare di giornalismo videoludico: un lungo articolo di Ben Kuchera su Penny Arcade delinea l'agghiacciante realtà dei siti finanziati da pubblicità, in cui servono tipo 1.000 view per fare 5 dollari (se va MOLTO bene, gli ad che ho messo su Free Playing ad esempio pagano 15 cent ogni 1.000 view al momento), per cui per tirare a campare si sfornano articoli sulle cosplayer zozze, ci si inventa rumour assurdi, si copiaincollano robe da altri siti, e così via.

Il punto, dice Kuchera, è che in un sistema così rotto è l'unico modo per avere poi un margine sufficiente per avere il tempo e le energie da investire nella scrittura di articoli veri, interessanti e approfonditi (che però poi regolarmente fanno meno view delle cosplayer zozze e/o vengono copiaincollati in giro per mezza internet senza manco il link alla fonte). Quindi, in altre parole, è grazie ai post di merda attiraclick che poi ci si può permettere i post fatti bene.

A Kuchera risponde John Walker di Rock, Paper, Shotgun sul suo blog, dicendo che no, si può anche semplicemente lavorare duro e costruirsi un'audience con dei contenuti di qualità, senza scendere a troppi compromessi. Walker sottolinea come i post più letti su RPS siano quelli più approfonditi e scritti meglio, e che la gente va lì per leggere il punto di vista degli autori: il trailer commentato e analizzato in maniera originale, la recensione scritta bene, l'intervista approfondita, la preview interessante, e così via.

Entrambi comunque ammettono che adblock è un problema e, probabilmente, lo sarà sempre di più in futuro. La soluzione (anche al problema di tutto il sistema che s'è avvitato su sé stesso a furia di ruotare intorno alla pubblicità)? Donare, donare, donare.

Kuchera fa notare come bastino poche centinaia di donatori per recuperare gli stessi soldi per i quali servono milioni di view con le pubblicità (e infatti Penny Arcade ha fatto un Kickstarter tempo fa, anche se al momento non ha intenzione di rifarne un altro a breve), e Walker si limita a dire che non c'è niente di male (occhiolino occhiolino) a supportare i siti che uno legge e apprezza.

Walker aggiunge pure che gli adblocker andrebbero usati whitelistando tutto e bloccando solo i siti che rompono più le scatole, a differenza di adesso, che funziona che tutto è bloccato eccetto che per i pochi siti che si decide di whitelistare. E se capiti con una ricerca su Google sul sito fatto bene, che ti è stato utile, e che magari ha gli ad che neanche sono invasivi? Non lo visiterai più, non lo whitelisterai, e non gli darai nessuna ricompensa per il servizio che ti ha reso. Personalmente, dato che né adblock né adblock plus permettono di fare 'sta cosa in maniera facile, li ho disinstallati tutti e due e vaffanculo.

Certo però a pensarci sarebbe interessante riflettere sulle dinamiche economiche che adblock potrebbe innescare. Da un lato la risposta di pancia sarà sicuramente di fare ad più cacacazzo, in modo da sfruttare al max la minore visibilità a disposizione. Ma d'altro canto c'è la possibilità che questa minore visibilità acquisti più valore, e che i siti che riusciranno a convincere la propria audience a non usare adblock potranno contrattare prezzi maggiori con gli inserzionisti.

Boh! Per quanto riguarda 'sti lidi, è da tempo che sto pensando ad un sistema di donazioni, ma mi piacerebbe fare qualcosa di più del semplice pulsante PayPal... il problema è che ultimamente ho poco tempo e riesco a organizzare poco, ma non temete: Free Playing tiene sott'occhio i vostri gonfi portafogli...  8)

[BONUS] Una cosplayer zozza:
1957
Hola, ho scritto 'sto post per Indie Vault, ma lo riporto pure qui! È un semplice copiaincolla del comunicato ufficiale sul blog di Steam, ma con in più le immagini di ciascun gioco/titolo, hopla!

CitazioneWe're excited to announce the sixth set of games and software titles to advance through Steam Greenlight, and be offered worldwide distribution via Steam. With weeks of busy voters and exciting new games hitting Greenlight, this batch is comprised of 20 items in total--18 games and two software titles--bringing the total to over 90 titles Greenlit since Steam Greenlight launched in August of last year.
 
The latest software titles:
PlayClaw - This game recorder got votes for its gaming optimization and utilization of multi-core processors for HD video capture.


GamePlan - This real-time strategy software caught the attention of strategy gamers as a way to help plan strategy and tactics for their favorite team-based online games.


The latest games:
Agarest: Generations of War - This Japanese role-playing strategy game quickly shot up the charts and will now add to the small but growing number of Japanese RPGs on Steam.


Angry Video Game Nerd Adventures - Angry Video Game Nerd has built up a huge following on YouTube. That popularity appears to have translated into raging success in Greenlight with the game that bears his name rocketing to the top in only 9 days.


Battle Worlds: Kronos - This richly-colored turn-based strategy game blew through its Kickstarter goal and jumped quickly up the Greenlight charts with votes of excited strategy fans.


City of Steam - This free-to-play action RPG received a lot of visibility and votes from their beta at the beginning of the year, and now look forward to running another beta soon.


Cradle - This first-person adventure game caught the attention of Greenlight voters with its beautiful graphics, unique atmosphere, and compelling soundtrack.


Dead State - In less than a month, this survival RPG has jumped up the charts with enthusiastic support. Plus, the game blew past their Kickstarter goal in the summer of last year, securing an incredible 10,096 backers.


Dead Trigger - This popular free-to-play zombie survival game found great success on android, and has since seen updated graphics as the developers set their sights on Steam for PC and Mac.


Death Inc. - This beautiful and elegant strategy game has garnered a lot of positive press and votes with its unique art style and innovative gameplay.


Dreamfall Chapters: The Longest Journey - The community clearly wants more from the popular Dreamfall series and quickly up-voted this game.


Elsword - This free-to-play, action RPG uses classic side-scrolling beat 'em up gameplay mechanics and has captured the votes of existing fans and potential new customers alike.


Faceless - This cooperative and non-violent free-to-play survival horror mod for Half-Life 2 received overwhelming support from the community.


Frozen Endzone - The developers of Frozen Synapse bring the strategic depth of their first game into a new, original and innovative tactical future sports game, capturing the votes of fans and potential customers along the way.


Hammerwatch - This pixely hack-and-slash adventure game caught the attention of voters with their cooperative gameplay, character building, and modding support.


Legend of Dungeon - This colorful dungeon crawler has gained a lot of votes as well as critical acclaim from the gaming press.


Pinball Arcade - Fans of Pinball Arcade have been enthusiastic and vocal, leading to a solid base of support and interest from the community.


Planet Explorers - Currently in alpha, this ambitious open world RPG caught the attention of voters with its ability for users create new content and change the terrain.


Rush Bros. - This competitive platforming game caught the attention of voters and the gaming press with its innovative premise and integration with users' music library.


Shovel Knight - This action adventure game has been sweeping the Greenlight charts with a style reminiscent of platformer adventure classics. After blowing through their ambitious Kickstarter goal, the developers set higher and higher stretch goals, securing an incredible 14,749 backers.

 
As with past batches, these titles will be released independently in the months ahead, as they complete development and integrate with any of the Steamworks features they are interested in utilizing. Some will undoubtedly launch with Steam Early Access, while others are ready to launch in full soon.

Steam Greenlight is a new platform feature that enlists the community's help in selecting some of the next games to be released on Steam. Launched on August 30, 2012, Greenlight allows developers and publishers to post information and media about their game in an effort to convince Community members that their game should be released on Steam.
 
For more information and to see all Greenlit titles, please visit http://steamcommunity.com/greenlight
1958
Il grandissimo Ron Gilbert ci spiega in 17 punti cosa farebbe se si mettesse a lavorare su un altro Monkey Island (che bellissimo gioco che era vero!).

I primi due punti sono dedicati a chiarificare che NON sta lavorando ad un altro Monkey Island.

http://grumpygamer.com/5777333
1959
Un articolo segnalato da Jonathan Blow in cui si discute del fatto che spesso le recensioni esaltano la capacità dei giochi di creare dipendenza, e forse a volte si esagera.

Se uno viene a dirvi "ehi questa bottiglia di vodka è grande, non ci si riesce a staccarsene", sicuramente rimarrete un attimo così, ma se uno viene a dirvi "ehi il gioco X è grande, ci ho giocato tutta la notte, mi ha fatto fare tardi al lavoro, ho litigato con la tipa, e ho due occhiaie così ma continuo a giocarci", sicuramente la reazione sarà diversa.

Il tema ovviamente non è così semplice, ma il punto sollevato secondo me è interessante.

Nota a margine: il tutto pubblicato su un sito che si chiama Gamechurch.com, un altro loro post è intitolato "What Would Jesus Play".
1960
News & riflessioni / È finito Spartacus, sigh
15 Aprile 2013, 20:37:23
Grandissima serie e grandissimo finale.  :'(

Era partita caciarona ma quest'ultima serie hanno davvero spinto sull'acceleratore tutto il tempo. :'(