[FORUM] Please Understand Us Iwata

Aperto da VE, 29 Aprile 2014, 15:10:12

Discussione precedente - Discussione successiva

Nerone

La wii non ha venduto hw ai fan e basta.
E non puoi produrre giochi al ritmo con cui i tuoi utenti li finiscono.


The Benso

La Wii ha venduto ai fan e alla casalinghe, e tutti a lamentarsi delle casalinghe.
Il WiiU ha venduto ai fan ma non alle casalinghe, e tutti a lamentarsi dell'assenza delle casalinghe.

C'è sicuramente bisogno di un pubblico più ampio dei fan nintendo accaniti, però non si può discutere che essi siano ben contenti di come Nintendo sta approcciando questa next-gen.

Sarò anche un mortale, ma non sarò mai comune

Nerone

Se le casalinghe che fanno fitness possono garantire un futuro più roseo alla casa nipponica e i suoi prodotti ben vengano.
Tanti registi hanno fatto film anche discutibili per finanziarsi progetti più personali e speciali.
La varietà d'offerta di un "servizio" è vitale se vuoi mantenere il progetto vitale.

Si tratta di trovare il giusto equilibrio

VE

Citazione di: The Benso il  4 Maggio 2014, 23:12:41
C'è sicuramente bisogno di un pubblico più ampio dei fan nintendo accaniti, però non si può discutere che essi siano ben contenti di come Nintendo sta approcciando questa next-gen.
Un pubblico più ampio implica un'offerta più ampia.
Significa sia i "non giochi" che tanto odiano gli hardcore sia prodotti di ultra nicchia come STM.
E se ci sono bisogna pubblicizarli!!!
E' uscito Wii Fit U, su Multiplayer ne parlano ma su Donna Moderna? Sulla Gazzetta dello Sport? Perché il pubblico "casual" di casalinghe non si legge il sito di Tagliaferri.
Annunciato Fatal Frame U. Uscira pal? No. Potrebbe distribuirlo Nintendo? Si. Lo farà? Penso di no.

The Benso

5 Maggio 2014, 02:36:54 #19 Ultima modifica: 5 Maggio 2014, 02:49:42 di The Benso
Escluso Just Dance, i giochi che hanno venduto il Wii sono stati Mario Kart, Mario Bros, Wii Sport e Wii Fit. Tutti giochi Nintendo.

Con WiiU hanno provato lo stesso schema e finora non ha funzionato. Non si tratta semplicemente di una questione di pubblicità su Donna moderna, quel pubblico/mondo è cambiato, e non si diverte più a muoversi come un cretino davanti la TV. Magari quel pubblico è perso, per sempre, e Nintendo probabilmente non ne ha nessuna colpa. A mio modo di vedere, allo stato attuale delle cose, non c'è un'altra nuova fetta di mercato dove Nintendo può attecchire.
Come ho avuto modo di dire sempre su questi lidi, secondo me un nuovo pubblico ci sarebbe (quello che può appassionarsi ai "film-giochi"), ma è evidentemente un target molto distante dai prodotti di Nintendo.

Dunque, per come stanno le cose adesso, Nintendo fa bene e tenersi cari i suoi fan a suon di giochi fan service, cosa che finora sta facendo egregiamente.



E no, Fatal Frame non se lo incula nessuno, non venderebbe mezzo WiiU e pazienza se Nintendo non distribuisce un gioco che venderebbe tipo 17 copie in tutto.
Sarò anche un mortale, ma non sarò mai comune

sickk

Citazione di: The Benso il  4 Maggio 2014, 22:53:10
Un fan vuole fan service. Punto.

certo...però Nintendo è una società e quindi deve fare utili con una visione a lungo raggio. Prima fra tutti deve accontentare i fan che sono quelli che gli comprano al lancio la console, poi deve riuscire a catturare anche nuovi clienti, cosa che non riesce più a fare da tempo. Sempre secondo me. E dalla mia ho i dati di vendita. "Purtroppo" la WiiU viene vista male dal giocatore medio, viene vista come molto bambinesca, priva di appeal e "vuota", senza giochi interessanti che giustificano lo sborzare dei soldi.


The Benso

E cosa farebbe cambiare idea al giocatore medio?
SMT?  Fatale frame? COD e battlefield?
Sarò anche un mortale, ma non sarò mai comune

sickk

Citazione di: The Benso il  5 Maggio 2014, 11:55:30
E cosa farebbe cambiare idea al giocatore medio?
SMT?  Fatale frame? COD e battlefield?

Una campagna marketing diversa, ad esempio. Già il fatto di non essere presente a conferenze come E3, fanno sembrare la console qualcosa di marginale. Prima di tutto secondo me devono essere presenti, mostrare che WiiU non è solo sinonimo di Mario ma di molto altro. Essere incisivi.
Allo stato attuale sembrano semplicemente "assenti". Magari non è vero perchè i giochi escono. Ma è questo quello percepito.
Nintendo come azienda poi ha uno svantaggio rispetto alle sue "concorrenti": guadagna solo con il gaming. Non si può permettere tanto di fallire.
Il successo di Wii è stato abbastanza a culo, diciamocelo chiaramente. E infatti gli anni finali della console sono stati abbastanza deprimenti. Forse ha avuto anche una vita così lunga per via del fatto che si crackava facilmente. Chissà....
Ma il WiiU è sembrato sin da subito (dalla presentazione) una console con una vita misera, proprio come il gamecube.

The Benso

Tutte chiacchiere.

C'è un gioco che adesso vi farebbe comprare il WiiU?
Sarò anche un mortale, ma non sarò mai comune

sickk

Citazione di: The Benso il  5 Maggio 2014, 12:12:10
Tutte chiacchiere.

C'è un gioco che adesso vi farebbe comprare il WiiU?

No. Sinceramente no. Anche perchè per quanto costano adesso le console, son poche le persone che comprano una console solo per un gioco se poi la prospettiva futura è misera. Magari aspettano che la console costa due spicci per poter comprare tutti i giochi arretrati....e così Nintendo perde soldi.

The Benso

5 Maggio 2014, 14:49:50 #25 Ultima modifica: 5 Maggio 2014, 14:52:24 di The Benso
E ma quindi Nintendo non ti conquisterà mai, qualsiasi cosa faccia? E tu (io, noi, voi, tutti quanti) non sei forse uno dei giocatori medi cui ti riferivi prima?

La prospettiva futura è che sulle console Nintendo usciranno, sicuramente, altri titoli Nintendo, almeno.

Non prendiamoci in giro tirando fuori discorsi di marketing, E3, presenza, pubblicità, percezione e tante belle favolette. I videogiocatori non vogliono comprare una console Nintendo a prescindere, un po' perchè fa figo, un po' per altri motivi. Nintendo in questo non ha nessuna colpa, se non quella di non voler snaturare se stessa in favore di un mercato che poi comunque si rivelerebbe ostile.

Mario, Kirby, Zelda e Donkey Kong vi sembrano infantili? Non acquistate WiiU (e non capite un razzo).
Se uscissero giochi "maturi", diversi, vari e tutto quello che volete, acquistereste un WiiU? No, lo stesso.

E allora cosa volete? Che ve la regalino con Peach che vi fa pure un pompino?


Mamma mia...
Sarò anche un mortale, ma non sarò mai comune

sickk

Citazione di: The Benso il  5 Maggio 2014, 14:49:50
E ma quindi Nintendo non ti conquisterà mai, qualsiasi cosa faccia? E tu (io, noi, voi, tutti quanti) non sei forse uno dei giocatori medi cui ti riferivi prima?

La prospettiva futura è che sulle console Nintendo usciranno, sicuramente, altri titoli Nintendo, almeno.

Non prendiamoci in giro tirando fuori discorsi di marketing, E3, presenza, pubblicità, percezione e tante belle favolette. I videogiocatori non vogliono comprare una console Nintendo a prescindere, un po' perchè fa figo, un po' per altri motivi. Nintendo in questo non ha nessuna colpa, se non quella di non voler snaturare se stessa in favore di un mercato che poi comunque si rivelerebbe ostile.

Mario, Kirby, Zelda e Donkey Kong vi sembrano infantili? Non acquistate WiiU (e non capite un razzo).
Se uscissero giochi "maturi", diversi, vari e tutto quello che volete, acquistereste un WiiU? No, lo stesso.

E allora cosa volete? Che ve la regalino con Peach che vi fa pure un pompino?


Mamma mia...

Ma guarda, io posso essere definito un Nintendaro visto che ho avuto tutte le più recenti console Nintendo. A me non deve conquistare con i giochi "classici", deve conquistare con una console "matura" ma non nel senso necessariamente dei titoli. Non deve snaturarsi ma mostrare prospettive serie ai videogiocatori e non dire "stiamo puntando agli hardcore" per poi non fare nulla. Siamo nel 2014 e loro stessi si segregano in uno scantino mandando messaggi video come dei talebani. Anche Sony è giapponese ma sa dare un taglio sempre aggressivo al suo modo di fare. E' questo che allo stato attuale "acchiappa". La Nintendo, ora come ora, sembra il bamboccione della classe.

Allo stato attuale Nintendo offre esattamente quello che offriva anni fa, non cambia nulla. Non progredisce mai. E a me questo dispiace perchè in un "mondo" aggressivo non avrà vita facile e rischia di suicidarsi.
Come si dice "è bravo ma non si applica". Ha delle belle idee ma poi lasciano il tempo che trova. Nel mio caso particolare, ma penso che si possa estendere un po' alla maggior parte dei videogiocatori, non è che mi posso permettere di "buttare" centinaia di euro in due console quindi, se uno è costretto a scegliere, di certo non sceglierò la Nintendo (finchè costa ancora "tanto") perchè so che magari da qui ad un anno ci sono pochi titoli a cui giocherei volentieri.

Io ti ricordo che Nintendo è un'azienda con degli investitori/azionisti che vogliono dei risultati. Secondo me possono fare la differenza anche nel loro modo di fare ma si devono svegliare un pochetto.

The Benso

Né io né tu (penso) né gli altri haters che infestano l'internet sono azionisti di Nintendo, quindi sticazzi del discorso economico.

Noi siamo videogiocatori e dobbiamo pensare ai giochi, e ai nostri soldi. Ebbene, WiiU ha più giochi e costa molto meno di PS4 e XboxOne.
Però non vende lo stesso.
Ergo i videogiocatori sono dei cretini, che non seguono nessuna logica di mercato. Non comprano WiiU perché si autoconvincono che non è una buona console, che non ha prospettiva, che Nintendo non è presente e tutta una serie di simpatiche scuse che servono solo a giustificare il fatto che non vogliono spendere soldi (che è una scelta legittima, ma bisogna dichiararla per quello che è, senza scuse e raggiri).
Se il mercato diventa sempre più stupido, Nintendo non deve necessariamente instupirdirsi per andare incontro agli stupidi. Lei va dritta per la sua strada, che è la stessa da 20 anni. Ma è una strada vincente, al di là di quello che può dire chi reputa Mario un gioco per bambini.

Il mercato non evolve, ma involve. Nintendo rimane la stessa, sempre. Una certezza, una garanzia. Se non ti piace va bene (non capisci una mazza di VG, ma va bene), ma non devi venire a rompere il razzo perché vuoi che ti faccia contento a tutti costi. Soprattutto perché non riuscirà mai a farti contento dato ti sei autoconvinto che Nintendo è melma, a prescindere. (Non mi rivolgo a te sickk, parlo al generico hatwr nintendo)


PS: sickk, se la tua risposta è immediatamente successiva al mio post, puoi tranquillamente omettere il quote ^_^
Sarò anche un mortale, ma non sarò mai comune

SimoneCognome

the benso non ci capisce un pazzo di etica, come nel caso di gerry 'a carogna (lol), ma per il resto lo condivido in pieno. Nintendo farebbe la fine di Microsoft con One a rincorrere Sony con un concept identico a quello a quello della casa giapponese, snaturando tutta la natura tvcentrica e avveniristica che si era prefissata all'inizio. Almeno all'inizio i sistemi devono differenziarsi, come fu per PS3 e 360, dove PS3 era disegnata come un lettore bluray, avanti nella tecnologia che non puntava sull'online e che si portava l'eredità dei giochi di PS2, mentre Microsoft, riparando gli errori della prima xbox, punto sul prezzo e sulle infrastrutture per poter offrire un buon servizio di gaming via rete, legando a doppio filo la macchina e le sue potenzialità ai tipi di giochi che sfondarono in quel momento: sparatutto in prima o in terza e sportivi mostly.

sickk

Citazione di: The Benso il  5 Maggio 2014, 16:23:58

PS: sickk, se la tua risposta è immediatamente successiva al mio post, puoi tranquillamente omettere il quote ^_^

Ma io uso il quote per richiamare la tua attenzione con la notifica che ti arriva :-D. Non sono d'accordo che non dobbiamo "arrabbiarci" con Nintendo se la vediamo così "morente" perchè, se uno ci tiene, gli dispiace vederla fare la fine di un'ipotetica SEGA. E quindi se il discorso è un problema di marketing, beh perchè non dirlo? Se Nintendo è così forte con le sue idee, perchè si chiude a riccio? Perchè non dice "cazzo siamo i più fighi"? Non può sempre nascondersi dietro le vendite di Mario e compagnia varia perchè allora a sto punto smettessero di vendere HW e facessero solo SW. Se l'obiettivo non è diffondere il "verbo", qual'è? Potrebbe comunque scendere a patti per poter continuare a vendere i propri Mario, o no? Alla fine non stiamo mica dicendo che deve fare dei riti satanici...