[FORUM] Accanimento teraputico dei franchise

Aperto da Mirk8, 2 Giugno 2014, 15:21:26

Discussione precedente - Discussione successiva

Mirk8

2 Giugno 2014, 15:21:26 Ultima modifica: 22 Giugno 2014, 13:28:37 di BrunoB
Salve amici dell'amata Sfizzera,
Qualche giorno fa è stato annunciato che il prossimo BioShock sarà affidato a 2K Marin dopo la chiusura di Irrational Games. Sono convinto che senza la direzione artistica di Ken Levine è un franchise che non ha motivo di esistere. Un pò come è successo con il povero Crash dopo l'era Naughty Dog. Ma perchè accanirsi contro un franchise, tenendoli in vita e rischiando di tirare fuori dei capitoli mediocri? qualcuno potrebbe dire "per sfuttare la serie e fare soldi". Ma se vengo fuori dei prodotti di bassissima qualità chi li compra? anzi killikompra?
un saluto dal vostro newser di fiducia:D





sickk

Beh ma, io dubito che l'intento di qualsiasi produttore sia "facciamo un gioco di merda ma facciamoci un sacco di soldi". Sicuramente ipotizzerano di fare un BioShock decente o comunque qualcosa di "nuovo" da poter lanciare sfruttando il marchio e la fama. Inoltre credo che sia più facile trovare dei soldi per qualcosa di già collaudato e di successo, e quindi potenzialmente produrre qualcosa di buono, piuttosto che proporre un IP nuova dove c'è sicuramente un azzardo maggiore e quindi una tendenza minore a buttarci dei soldi. Insomma...alla fine boh  ;D

fredrock

Fare giochi orripilanti è difficile, le meccaniche sono collaudate, il motore grafico ce l'hanno... Quello che ne verrà presumibilmente fuori sarà un gioco anonimo, senza l'ispirazione artistica di ken Levine (che piaccia o meno), così come appunto fu bioshock 2: buon fps senz anima.
il problema del Publisher è: uccido il franchise per lasciare intatto il ricordo? O mi butto e provo a mungere la vacca? È triste ma economicamente non c'è neanche da pensarci
>